L’emergenza Sanitaria che ha caratterizzato l’ultimo periodo della nostra vita ha determinato un cambiamento tanto cruciale, quanto impattante, nei confronti della nostra società e della sua quotidianità.

Tale mutamento è avvenuto sia a livello sociale che economico, e con effetti alquanto allarmanti ed imprevedibili, che hanno dato vita a differenti scenari e possibili manovre strategiche per la ripresa della nostra “normalità urbana“.

LEGGI ANCHE: TRIPS: Progettazione di Sistemi di Trasporto privi di Barriere alla Mobilità

Dopo l’Emergenza Covid, come cambierà la nostra autonomia?

Certamente, il fattore sociale che ha risentito di più di questa pandemia, è stato quello dell’autonomia della nostra mobilità, e sarà necessario adottare un nuovo approccio per consentire degli spostamenti sicuri nel contesto urbano.

La proposta e la visione del futuro del gruppo BV TECH è quella che concerne lo studio di tale nuovo scenario e sviluppare nuove opzioni di mobilità, tramite anche sistemi di Simulazione Multimodale, ma senza tralasciare il fattore economico, con l’integrazione quindi, di metodologie innovative per monitorare in maniera efficace la domanda nel mercato.

LEGGI ANCHE: BV TECH, Encomi agli Ingegneri dallo Stato Maggiore Della Difesa

Milano durante il lockdown

Insieme a tutto ciò sarà ovviamente necessario rispettare alcuni fattori cardine per permettere un’efficace attuazione di questo progetto:

  • Analizzare costantemente i dati di domanda per trarre le informazioni necessari con rilevazioni tradizionali ed innovative, tramite dati Istat o FCD per sviluppare un nuovo set di soluzioni;
  • Proporre un’offerta in grado di arricchire il fattore mobilità con nuovi servizi integrativi e soluzioni complementari prioritarizzate;
  • Testare efficacemente per stabilire delle soluzione in chiave multimodale.
  • Regolamentare i comportamenti per facilitare la gestione dei servizi di Smart Working, regolamentazione stradale e coordinamento orari.

Gli strumenti T Bridge a nostra disposizione

T Bridge ha avviato una attività di monitoraggio e raccolta non solo di articoli di analisi e pubblicazioni scientifiche relative alla mobilità post COVID-19, ma soprattutto di best practices relative ai nuovi servizi che gli operatori pubblici e privati stanno sperimentando per adattarsi al nuovo scenario.

Per interpretare al meglio un contesto ancora fluido e molto incerto e affrontare situazioni del tutto inedite, è infatti utile confrontarsi con la community internazionale di esperti di mobilità.

Il Data Base è in continuo aggiornamento e rappresenta un punto di riferimento per capire l’evoluzione dei comportamenti dei cittadini e individuare approcci e strategie efficaci e trasferibili anche in diversi contesti.

In qualità di partner tecnico ELVITEN all’interno del progetto H2020, T Bridge contribuisce a coordinare le linee guida per lo sviluppo di una mobilità elettrica sostenibile per la fase post-lockdown, confrontandosi e basandosi sul modello dei 6 paesi Europei che fanno parte di H2020.

BV TECH vuole quindi essere in prima linea in questo periodo così incerto, per garantire agli individui ed alle aziende una ripresa che possa garantire sicurezza, sostenibilità ed innovazione dopo l’emergenza Covid.