Fonte: Mobilità elettrica, cos’è il progetto Elviten

A cura della redazione di Start Magazine

Conto alla rovescia per l’evento finale del progetto europeo Elviten.

Appuntamento al 21 ottobre, nella Sala Protomoteca del Palazzo del Campidoglio, alla presenza del sindaco Virginia Raggi, per l’evento finale del progetto Europeo Elviten, sigla di Electrified L-category Vehicles Integrated into Transport and Electricity Networks.

IL PROGETTO ELVITEN

Il progetto promuove l’innovazione, la sostenibilità e la mobilità urbana in Europa dimostrando l’utilità dei veicoli elettrificati di categoria L (EL-V) per il trasporto urbano. Elviten ha proposto schemi di utilizzo replicabili, costituiti da servizi di supporto, strumenti e politiche ICT, per incrementare l’utilizzo (proprietà o condivisione) da parte di utenti privati dei veicoli elettrici di categoria L (biciclette, scooter, tricicli e quadricicli).

LEGGI ANCHE: Come rivoluzionare il trasporto pubblico locale (causa Covid e non solo)

GLI OBIETTIVI

Elviten ha fatto tappa a Bari, Berlino, Genova, Malaga, Roma e Trikala, permettendo ai partecipanti di familiarizzare con i veicoli elettrici della categoria L e promuoverne l’utilizzo al posto dei veicoli ICE per il trasporto privato e per le consegne urbane leggere.  Obiettivo di Elviten è generare linee guida dettagliate e modelli di business per i fornitori di servizi, le autorità di pianificazione e i produttori, per rendere i veicoli elettrici della categoria L più attraenti e maggiormente integrati nelle reti di trasporto e di distribuzione elettrica.

Continua a leggere su Medium.