Clubhouse è la nuova app di successo, utilizzata da utenti di mezzo mondo. Una popolarità a cui ha contribuito la pandemia poiché il social ha introdotto una nuova forma di contatto virtuale. Clubhouse è organizzato in «stanze», nelle quali gli utenti possono scambiarsi messaggi vocali che scompaiono, una volta chiusa la stanza.

Ma insieme alla popolarità sono emersi anche i problemi di sicurezza e privacy.

Clubhouse dipende da una società cinese, Agora Inc., per le operazioni di back-end. Ciò significa che Agora è responsabile dell’elaborazione del traffico dati dell’app e della produzione audio.

LEGGI ANCHE: Space economy, il futuro degli investimenti e dell’innovazione passa da questo settore di mercato

Un nuovo caso alla Tik Tok?

Il rischio è che, come accaduto a Zoom all’inizio della pandemia, a causa del troppo traffico, la società possa far passare i dati attraverso i server in Cina.

È improbabile che il ruolo di Agora Inc. susciti la stessa controversia di Tik Tok, ma preoccupa sapere che tutto l’audio passi attraverso server cinesi.
Nathan Freitas, programmatore, esperto di sicurezza e direttore del Guardian Project, afferma che “ci sono alcuni problemi fondamentali con Clubhouse. Il protocollo di base non sembra utilizzare la crittografia anche a livello di trasporto in tutti i luoghi e quindi il proprio audio o [dati] di partecipazione si spostano su Internet e non sono sempre protetti”.   
Inoltre, afferma Freitas, “l’azienda su cui si basa Clubhouse per molte delle sue funzionalità audio e infrastrutture ha sede in Cina, quindi anche se sei un utente globale di Clubhouse, le tue comunicazioni si muovono dentro e fuori la Cina attraverso un sistema di censura e sorveglianza regolamentato dal governo”. 

Tutte le conversazioni che si hanno su Clubhouse “dovrebbero essere considerate completamente pubbliche come se fossero su un podcast”.

La promessa di Clubhouse

Clubhouse ha promesso di migliorare la propria sicurezza ma gli esperti sono scettici e credono che la Cina potrà avere sempre più  libero accesso a tutte le conversazioni.   

Continua a leggere su